CORSO 2017 PER OPERATORE SEZIONALE TUTELA AMBIENTE MONTANO

A chi si rivolge il corso

Il corso è aperto ai soci CAI che vogliono impegnarsi nell'ambito dell'Associazione su tematiche inerenti la Tutela dell'Ambiente Montano.

 

Ruolo e compiti dell'operatore Tutela Ambiente Montano (TAM)

Gli operatori sezionali TAM sono soci volontari che si impegnano a diffondere ed applicare la politica ambientale del CAI all'interno della propria sezione.

Le attività degli operatori TAM comprendono:

  • la diffusione della conoscenza delle tematiche ambientali e del Bidecalogo CAI, anche collaborando con le altre attività sezionali;
  • la formazione sulle tematiche dell'ambiente all'interno dei corsi e delle scuole CAI, con riguardo alla sostenibilità ambientale delle varie attività del CAI;
  • la formazione sulle tematiche ambientali rivolta all'esterno dell'Associazione, per sviluppare una cultura della montagna attenta ai valori dell'ambiente;
  • la segnalazione di emergenze ambientali;
  • il supporto alla partecipazione del CAI a procedure di valutazione di impatto ambientale di opere e programmi sull'ambiente montano.

 

Requisiti generali dei candidati

  1. Aver compiuto il 21° anno di età;
  2. Essere iscritti regolarmente al Club Alpino Italiano da almeno due anni;
  3. Essere disponibili a collaborare con la propria sezione CAI su tematiche relative alla Tutela dell'Ambiente Montano

 

Attività formativa

Al fine di acquisire il titolo di Operatore Sezionale TAM è necessario:

  • partecipare ad almeno tre degli incontri formativi su temi ambientali descritti nel programma sottostante;
  • partecipare ai due incontri obbligatori sulla Base Culturale Comune (BCC) del CAI, che si svolgeranno in ottobre-novembre 2017;
  • superare con esito positivo un esame finale che verterà sul contenuto dei vari incontri formativi e sulla Base Culturale Comune.

Come testo per l'esame si suggerisce il libro edito dal CAI "Montagna da vivere, montagna da conoscere"

 

Programma degli incontri formativi su temi ambientali

18 marzo - Aree protette tra passato, presente e futuro. Sede: Boario Terme (BS)

13 maggio - La gestione di Rete Natura 2000 e la salvaguardia dell'avifauna in ambito montano. Sede: Palamonti Bergamo e Valpredina (BG)

17 giugno - La gestione delle selve castanili: teoria e pratica. Sede: Brinzio (VA)

22-23 luglio - In cammino con la CIPRA (Convenzione Internazionale per la protezione delle Alpi). Sede: Val Malenco (SO)

6 agosto - Escursione sulla frana di Val Pola, 30 anni dopo. Sede: Valtellina (SO)

9 settembre - Il suolo, preziosa risorsa non rinnovabile. Sede: Solaro (MI)

30 settembre - 1 Ottobre - La gestione degli ungulati: osservazione di cervi nel periodo del bramito. Sede: Gravedona ed Uniti (CO) e Rifugio Sommafiume (CO)

 

Programma degli incontri obbligatori sulla Base Culturale Comune

21 ottobre - Il Bidecalogo, l'impegno del CAI per la difesa dell'ambiente montano. Sede: sezione CAI di Crema (CR)

11 novembre - Base Culturale Comune (BCC) del CAI: cultura e valori del CAI, struttura del CAI, conduzione dei gruppi in ambiente, sicurezza e responsabilità. Esame finale. Sede: sezione CAI di Laveno (VA)

Scarica bando e domanda di iscrizione

Scarica calendario