MONTE MOREGALLO

Data: 5 Maggio 2019

Ritrovo: Piazza Leonardo Cerini (piazza Mercato) Castellanza . ore 7.00

Località di partenza: Valmadrera fraz. Belvedere (235 mslm)

Dislivello: 1040 m

Difficoltà: EE

Tempo di salita: 2.30h

Abbigliamento: Normale da media montagna. Necessari scarponi da escursionismo

ISCRIZIONI IN SEDE CAI ENTRO GIOVEDI 2 MAGGIO

Descrizione itinerario:

Il sentiero proposto è noto come la via Sambrosera, la più facile e diretta per raggiungere la vetta del Moregallo.
Punto di partenza è Valmadrera, per chi proviene da Milano è possibile posteggiare la nostra vettura proprio dietro al nuovo
comune di Valmadrera, dove vi sono molteplici parcheggi e non a pagamento. Lasciata l’auto, ci si dirige verso la chiesa di
Valmadrera, dieci metri sopra la quale troveremo le indicazioni per tutti i sentieri.
Percorreremo in salita alcune delle vie antiche di Valmadrera fino a una strada rurale (solo veicoli muniti del permesso).Dopo un
primo tratto piuttosto ripido (su un bel acciottolato) arriveremo a una piccola cappella dove il sentiero si divide in due parti;
tralasceremo le indicazioni a sinistra per San Tomaso e proseguiremo diritti seguendo il segnavia 7/6.Il sentiero costeggia alcune
cascine per poi inoltrarsi in un bel bosco di latifoglie, ben visibile e ben tenuto, delimitato da muretti a secco, per circa 600m.Dopo
circa 1h, durante la quale la traccia rimane con pendenza costante e sempre segnata dai numeri 6/7, arriveremo alla fonte di
Sambrosera.
Rientrati di un paio di metri sui nostri passi, prenderemo il segnavia numero 6/13, dai qui con maggiore pendenza, incontrando
(ignorandole) alcune deviazioni per vie di salita alpinistiche.
Passeremo tra due torrioni rocciosi dove il sentiero diventa abbastanza semplice per circa 400m, in questo tratto pianeggiante si
può già intravedere il canalino che dovremo affrontare sino alla bocchetta di Sambrosera.
Nel canalino le pendenze tornano ad essere molto elevate e in breve guadagneremo la Bocchetta.
Qui il sentiero incrocia quello che sale da Preguda, siamo a 1192 mslm e ormai la cima, deviando a sinistra, non dista molto.
In questa ultima parte avremo la possibilità di percorrere un breve tratto in cresta, molto bello e con un panorama spettacolare,
oppure seguire una linea più tranquilla.
I percorsi si congiungeranno dopo circa 100 m e proseguiranno insieme, passando attraverso un piccolo bosco, fino alla cima
pratosa, dove troveremo una croce e una graziosa Madonna.

Referenti:

Valerio - 333-4476035

Fabrizio - 334-7597547

Adriano - 338.268834